Pagine orfane nel tuo sito: cosa fare

Cos’è una Pagina Orfana?

Nel vasto universo del web, esistono pagine che, pur essendo parte integrante di un sito, sembrano essere dimenticate o trascurate. Queste pagine, note come “pagine orfane”, sono come isole isolate in mezzo all’oceano digitale, prive di ponti o collegamenti che le uniscono al resto del sito. Ma cosa significa esattamente e perché dovremmo preoccuparcene?

Una pagina orfana è una pagina web che non ha alcun link interno che la punta. In altre parole, non esiste alcun percorso navigabile all’interno del sito che conduca a questa pagina. Questo significa che, a meno che un visitatore non abbia l’URL esatto, non potrà mai trovare questa pagina navigando sul sito. Allo stesso modo, i crawler dei motori di ricerca, che dipendono in gran parte dai link per spostarsi e indicizzare il contenuto, potrebbero avere difficoltà a scoprire e indicizzare queste pagine orfane.

Ma come si crea una pagina orfana? Ci sono molteplici scenari. Potrebbe trattarsi di vecchie pagine che, una volta rilevanti, sono state scollegate dal sito principale ma non eliminate. Potrebbero essere pagine create per campagne marketing temporanee e poi dimenticate. In alcuni casi, potrebbero essere il risultato di errori nella progettazione del sito o nella migrazione del contenuto. Ad esempio, durante la ristrutturazione di un sito web, alcune pagine potrebbero essere state accidentalmente escluse dalla nuova struttura di navigazione.

Le pagine orfane possono anche emergere a causa di problemi tecnici. Ad esempio, se un CMS genera automaticamente nuove URL per determinate azioni o eventi, ma queste URL non vengono poi integrate nella struttura del sito, si possono creare pagine orfane. Allo stesso modo, prodotti esauriti in un e-commerce che non vengono rimossi o reindirizzati possono trasformarsi in pagine orfane.

La questione cruciale è: perché dovremmo preoccuparci delle pagine orfane? In primo luogo, dal punto di vista dell’esperienza dell’utente, una pagina orfana può rappresentare un vicolo cieco. Se un visitatore atterra su una di queste pagine, potrebbe non essere in grado di navigare in altre parti del sito, portando a frustrazione e potenzialmente a un’uscita prematura dal sito.

Dal punto di vista SEO, le pagine orfane possono rappresentare opportunità mancate. Se una pagina orfana contiene contenuti di valore, ma non è indicizzata dai motori di ricerca a causa della sua natura “isolata”, allora il sito potrebbe perdere traffico prezioso. Inoltre, se i motori di ricerca scoprono pagine orfane che offrono poco o nessun valore, potrebbero considerarlo un segno di scarsa qualità o manutenzione del sito.

Perché le Pagine Orfane sono Dannose per la SEO?

Nel contesto del marketing digitale e dell’ottimizzazione dei motori di ricerca (SEO), ogni dettaglio conta. Ogni pagina, ogni link e ogni contenuto giocano un ruolo cruciale nel determinare la visibilità di un sito web nei risultati di ricerca. Ecco perché le pagine orfane, quelle pagine “dimenticate” che non hanno collegamenti interni, possono rappresentare un problema significativo per la SEO. Ma perché esattamente? Esploriamo le ragioni:

  • Visibilità e Indicizzazione: I motori di ricerca, come Google, utilizzano robot chiamati “crawler” per esplorare il web e indicizzare il contenuto. Questi crawler seguono i link da una pagina all’altra, creando una mappa del web. Quando incontrano una pagina orfana, che per definizione non ha link in entrata, potrebbero non essere in grado di indicizzarla correttamente. Questo significa che, indipendentemente dalla qualità o rilevanza del contenuto di quella pagina, potrebbe non apparire nei risultati di ricerca.
  • Trasferimento di Autorità: Nel mondo SEO, i link non sono solo ponti tra le pagine; sono anche vettori di “autorità”. Quando una pagina ha molti link in entrata da altre pagine di qualità, viene vista come più autorevole e pertinente. Le pagine orfane, mancando di questi collegamenti interni, non beneficiano di questo trasferimento di autorità, rendendo molto più difficile per loro competere nei risultati di ricerca.
  • Esperienza Utente Compromessa: Immagina di atterrare su una pagina che sembra avere le informazioni che stai cercando, ma non c’è modo di esplorare ulteriormente il sito o di trovare contenuti correlati. Potresti sentirti frustrato e lasciare il sito. Questo è esattamente ciò che accade quando un utente atterra su una pagina orfana. E i motori di ricerca prendono nota di queste esperienze negative, che possono influenzare negativamente la valutazione complessiva del sito.
  • Consumo Inefficiente del Budget di Scansione: I motori di ricerca hanno un “budget di scansione” per ogni sito, che determina quanto spesso e in profondità scanneranno il sito. Le pagine orfane possono consumare inutilmente questo budget, specialmente se vengono trovate e rivisitate ripetutamente dai crawler, ma non offrono valore aggiunto.
  • Contenuto Non Aggiornato: Molte pagine orfane sono il risultato di contenuti obsoleti o campagne passate. Queste pagine potrebbero contenere informazioni non aggiornate o irrilevanti, che potrebbero confondere o ingannare gli utenti. E, come sappiamo, i motori di ricerca danno grande valore al contenuto fresco e pertinente.
  • Rischi di Penalità: In alcuni casi, le pagine orfane potrebbero essere il risultato di pratiche SEO scorrette del passato, come la creazione di pagine di destinazione spam o la duplicazione di contenuti. Se queste pagine vengono scoperte dai motori di ricerca, potrebbero portare a penalità che influenzano l’intero dominio.

Una singola pagina orfana potrebbe sembrare un piccolo dettaglio nel grande schema delle cose, la realtà è che può avere ripercussioni significative sulla performance SEO di un sito. È essenziale per i proprietari di siti web e gli specialisti SEO identificare, valutare e risolvere i problemi associati alle pagine orfane per garantire una presenza online ottimale e una solida esperienza utente.

Come Trovare le Pagine Orfane

Identificare le pagine orfane è un passo fondamentale per garantire che il tuo sito web sia ottimizzato al meglio e offra un’esperienza utente di qualità. Ma come si fa a scoprire queste pagine “nascoste” che non hanno collegamenti interni? Esploriamo alcune strategie e metodi per individuare le pagine orfane sul tuo sito:

  • Analisi Manuale del Sito: Anche se può sembrare un compito arduo, esaminare manualmente la struttura del tuo sito è un metodo sicuro per identificare le pagine orfane. Questo è particolarmente fattibile per siti web più piccoli. Navigando attraverso ogni pagina e controllando i link interni, puoi creare un elenco delle pagine e assicurarti che ciascuna di esse sia accessibile attraverso almeno un percorso di navigazione.
  • Utilizzo di Strumenti SEO: Ci sono molti strumenti SEO sul mercato, come Screaming Frog, SEMrush o Ahrefs, che possono aiutarti a eseguire un’analisi approfondita del tuo sito. Questi strumenti scansionano il tuo sito web e forniscono un elenco completo di tutte le pagine. Confrontando questo elenco con la struttura di navigazione del tuo sito, puoi identificare le pagine che non hanno collegamenti in entrata.
  • Controllo dei Log del Server: Analizzando i log del tuo server, puoi vedere quali pagine sono state visitate e come. Se noti pagine che ricevono traffico solo da fonti esterne e non da altre pagine del tuo sito, potrebbero essere pagine orfane.
  • Esplorazione dei Backlink: Utilizzando strumenti come Ahrefs o Moz, puoi esaminare i backlink che puntano al tuo sito. Se trovi pagine che ricevono link da altri siti ma non dal tuo sito interno, queste sono probabili candidate per essere pagine orfane.
  • Verifica delle Mappe del Sito: Le mappe del sito, o sitemaps, sono progettate per aiutare i motori di ricerca a comprendere la struttura del tuo sito. Tuttavia, potrebbero contenere pagine che non sono più collegate al tuo sito principale. Esaminando la tua sitemap, potresti scoprire pagine che sono diventate orfane nel tempo.
  • Feedback degli Utenti: A volte, i tuoi visitatori potrebbero incappare in pagine orfane e segnalarle. Anche se questo metodo non è sistematico o completo come gli altri, è sempre una buona pratica prestare attenzione ai feedback degli utenti e agire di conseguenza.
  • Perché è Cruciale Trovare Pagine Orfane: Oltre ai problemi di SEO menzionati in precedenza, trovare e risolvere le pagine orfane può anche migliorare l’esperienza dell’utente. Una pagina orfana potrebbe contenere informazioni preziose o risorse utili che, se rese accessibili, potrebbero aumentare l’engagement e la soddisfazione dell’utente. Inoltre, eliminando o reindirizzando contenuti obsoleti o irrilevanti, puoi garantire che i tuoi visitatori ricevano informazioni accurate e aggiornate.

Mentre la ricerca di pagine orfane può sembrare una sfida, è un’attività che offre numerosi benefici. Con gli strumenti e le strategie giuste, puoi assicurarti che ogni pagina del tuo sito contribuisca positivamente alla tua presenza online e ai tuoi obiettivi di business.

Come Risolvere il Problema delle Pagine Orfane

Una volta identificate le pagine orfane all’interno del tuo sito web, il passo successivo, e forse il più cruciale, è decidere come gestirle. Queste pagine, se non trattate correttamente, possono rappresentare un peso per la SEO e l’esperienza dell’utente.

Ecco alcune strategie e soluzioni per affrontare efficacemente il problema delle pagine orfane:

  • Valutazione del Contenuto: Prima di prendere qualsiasi decisione, è essenziale valutare il contenuto delle pagine orfane. Chiediti: Questa pagina offre valore ai miei visitatori? È ancora rilevante per il mio sito e i miei obiettivi? Se la risposta è sì, potresti voler considerare di reintegrarla nella struttura principale del tuo sito.
  • Reintegrazione nella Struttura del Sito: Se una pagina orfana contiene informazioni preziose, considera di creare collegamenti interni da altre pagine pertinenti. Questo non solo aiuterà i visitatori a trovare la pagina, ma trasferirà anche l’autorità SEO, migliorando potenzialmente la sua visibilità nei motori di ricerca.
  • Reindirizzamento a Pagine Rilevanti: Se una pagina orfana non è più rilevante ma ha accumulato una certa autorità o traffico nel tempo, potresti considerare di reindirizzarla (utilizzando un reindirizzamento 301) a una pagina correlata o a una pagina di destinazione pertinente. Questo assicura che i visitatori e l’autorità SEO vengano indirizzati a una parte del tuo sito che è attuale e rilevante.
  • Eliminazione e Utilizzo di Codici di Stato Appropriati: Se una pagina orfana non offre alcun valore e non è rilevante per il tuo sito, potrebbe essere il momento di eliminarla. Tuttavia, è importante farlo nel modo giusto. Utilizza un codice di stato 410 per indicare che la pagina è stata eliminata definitivamente. Questo informerà i motori di ricerca che la pagina non esiste più e non dovrebbe essere indicizzata.
  • Ottimizzazione delle Mappe del Sito: Assicurati che le tue mappe del sito siano aggiornate e non contengano riferimenti a pagine orfane. Questo aiuterà i motori di ricerca a comprendere meglio la struttura del tuo sito e a indicizzare correttamente le pagine.
  • Monitoraggio e Manutenzione Regolari: La comparsa di pagine orfane può essere il risultato di vari fattori, come errori nella gestione dei contenuti, migrazioni del sito o cambiamenti nella struttura. È essenziale monitorare regolarmente il tuo sito per identificare e gestire nuove pagine orfane. Utilizza strumenti SEO e controlla periodicamente i log del server per garantire che il tuo sito rimanga ottimizzato.
  • Feedback e Comunicazione: Se i visitatori o i clienti ti segnalano problemi o pagine rotte, prendi sul serio queste segnalazioni. Potrebbero aver trovato pagine orfane o altri problemi che non hai notato. Mantieni aperte le linee di comunicazione e incoraggia il feedback per migliorare continuamente il tuo sito.

Gestire le pagine orfane è un aspetto essenziale della manutenzione e dell’ottimizzazione del sito web. Con un’attenzione proattiva e strategie ben pianificate, puoi garantire che il tuo sito offra un’esperienza utente di qualità, mentre massimizzi la visibilità e l’autorità nei motori di ricerca. Ricorda, ogni pagina del tuo sito dovrebbe avere uno scopo e contribuire al tuo obiettivo complessivo. Assicurati che le pagine orfane non ostacolino questo obiettivo.

Domande Frequenti


Google può Trovare le Pagine Orfane?
Assolutamente sì. Anche se le pagine orfane non hanno collegamenti interni, ci sono diverse modalità attraverso le quali Google potrebbe scoprirle. Ad esempio, se una pagina orfana ha backlink esterni da altri siti web, i crawler di Google potrebbero trovarla seguendo questi link. Inoltre, se una pagina orfana è stata precedentemente indicizzata e poi è diventata orfana a causa di cambiamenti nella struttura del sito, Google potrebbe ancora avere una registrazione di essa. Tuttavia, è importante notare che, anche se Google può trovare pagine orfane, la mancanza di collegamenti interni può influire negativamente sulla sua capacità di valutare e posizionare correttamente la pagina nei risultati di ricerca.


Le Pagine Orfane Danneggiano la SEO?

Sì, le pagine orfane possono avere un impatto negativo sulla SEO. Senza collegamenti interni, queste pagine non beneficiano del trasferimento di autorità SEO che i link interni possono fornire. Questo può rendere difficile per le pagine orfane competere nei risultati di ricerca. Inoltre, se i crawler dei motori di ricerca non possono facilmente trovare o accedere a queste pagine, potrebbero non essere indicizzate correttamente. Infine, le pagine orfane possono influenzare negativamente l’esperienza dell’utente, portando a tassi di rimbalzo più alti e a sessioni di navigazione più brevi.


Le Pagine Orfane e le Pagine Morte sono la Stessa Cosa?

No, sono due concetti diversi. Mentre una pagina orfana è una pagina che non ha collegamenti interni che la punta, una “pagina morta” o “pagina rotta” si riferisce a una pagina che restituisce un errore, come un errore 404 “Pagina non trovata”. Una pagina morta indica che il contenuto non esiste più o che l’URL è stato modificato senza un reindirizzamento appropriato. Entrambe le situazioni possono avere implicazioni negative per la SEO e l’esperienza dell’utente, ma sono problemi distinti che richiedono soluzioni diverse.


Avere una Pagina Orfana è Negativo?

Non necessariamente. Mentre le pagine orfane possono presentare sfide in termini di SEO e navigazione, potrebbero esistere per motivi validi. Ad esempio, una pagina di ringraziamento post-acquisto potrebbe essere intenzionalmente orfana per evitare che i clienti la visitino senza aver completato un acquisto. Tuttavia, è essenziale riconoscere e gestire intenzionalmente queste eccezioni, garantendo che non influenzino negativamente l’ottimizzazione complessiva del sito o l’esperienza dell’utente.

    Richiedi informazioni

    logo-pixocomunicazione-bianco-01

    Digital Agency per piccole e medie imprese
    Potenzia la tua azienda con le nostre soluzioni

    • 035.244295

    • Invia una richiesta

    • Via Provinciale, 2 - 24040 Lallio (BG)